Firenze, guida contromano: “Cercavo i Pokémon”

Firenze, guida contromano: “Cercavo i Pokémon”

Firenze, guida contromano: "Cercavo i Pokémon"

“Stiamo cercando Pokémon!”. E’ quello che si sono sentiti dire dei poliziotti a Firenze, dove alle tre di notte hanno fermato una neopatentata di 19 anni alla guida della sua autovettura in contromano su viale Gori. La ragazza, in compagnia del fratello, è stata intercettata e bloccata da una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine Toscana.

Appena si sono avvicinati al veicolo gli agenti hanno subito notato una luce chiara nell’abitacolo proveniente da due smartphone accesi; ma quando hanno chiesto alla giovane conducente se si fosse accorta di viaggiare in senso contrario di marcia, sono rimasti basiti dalla sua risposta, seguita da una risata.

Oltre alla multa e alla decurtazione di 4 punti sulla patente, peraltro conseguita da pochissimo tempo, la ragazza rischia ora di perdere il suo titolo di abilitazione alla guida: la Polizia Stradale di via Sercambi ha avviato nei suoi confronti l’iter per accertare se sia ancora in grado di guidare l’auto.

In questo caso la multa potrebbe essere solo un primo provvedimento, poiché “con la sicurezza stradale non si scherza”, come sottolinea la Polstrada di Firenze.

Gli agenti hanno infatti interessato la Motorizzazione Civile, che stabilirà se la neopatentata – così ‘appassionata’ ai Pokémon da rischiare di mettere a repentaglio la sua incolumità e quella degli altri utenti della strada – sia ancora nelle condizioni di guidare in sicurezza.


ULTIME NEWS