OLIMPIADI. Pallanuoto, il Settebello schianta la Francia

OLIMPIADI. Pallanuoto, il Settebello schianta la Francia

Pallanuoto, il Settebello schianta la Francia

Secondo successo del Settebello nel girone B del torneo di pallanuoto maschile. Quattro gol del rientrante centroboa Aicardi, che gioca con una maschera protettiva dopo la riduzione della frattura del setto nasale, e segna l’11-7 che spegne definitivamente le speranze dei transalpini rientrati sul 8-6 nel terzo tempo, dopo esser stati sotto 7-3 e 8-4. Il prossimo incontro mercoledi’ 10 agosto alle 18.00 italiane contro il Montenegro. “Quello che conta e’ vincere queste partite e come lo si fa e’ relativo – spiega il Citti’ Campagna a fine match – potevamo subire dal punto di vista psicologico soprattutto dopo un inizio negativo in difesa. Poi abbiamo preso le misure agli avversari e siamo andati quattro gol avanti. Nel terzo tempo ci siamo risparmiati, e non mi e’ piaciuta la fase in cui ci siamo disuniti in attacco cercando soluzioni approssimative e individuali. Da li’ ci siamo innervositi e abbiamo ridato fiducia ai francesi che sono tornati sotto di due ret. Questi sono passaggi ci servono per capire dove dobbiamo migliorare nelle prossime partite. Sono contento per Aicardi che ieri mi ha detto di voler giocare nonostante tutto e io ho visto un segnale positivo soprattutto dal punto di vista mentale. L’Olimpiade e’ da eroi e gladiatori e solo cosi’ si puo’ pensare di portare a casa un grande risultato. Chi non ha forza mentale, non va da nessuna parte”. Quattro reti e tanto lavoro sotto le plance per un ritrovato Matteo Aicardi mvp del match con quattro reti: “Sono stato sfortunato all’esordio con la Spagna perche’ dopo 17 secondi ho preso una tallonata fortissiama, che mi ha fratturato il setto nasale per fortuna non in maniera scomposta – spiega l’11 azzurro – domani ne prendero’ una in carbonio che mi dara’ maggiore protezione per evitare che mi si rompa definitivamente il naso. Chiunque dei miei compagni asarebbe sceso in acqua e la mia voglia e’ grandissima perche’ volevamo partire bene soprattutto con Spagna e Francia che si giocavano tutte le chanches di qualificazione all’inizio del torneo”. 


ULTIME NEWS