Aversa. Rapina in gioielleria di due napoletani, spari al titolare e poi la fuga

Aversa. Rapina in gioielleria di due napoletani, spari al titolare e poi la fuga

Aversa. Rapina in gioielleria di due napoletani, spari al titolare e poi la fuga

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile del reparto territoriale di Aversa (Caserta) sono intervenuti oggi pomeriggio verso le 18 in via Roma dove due minori, rispettivamente di 16 e 17 anni stavano tentando di rapinare, a mano armata, una gioielleria del luogo. I giovani, infatti, fingendosi dei normali clienti si sono introdotti nel negozio dove dopo aver estratto una pistola hanno minacciato il proprietario al fine di farsi consegnare  preziosi e contanti. Il titolare però ha reagito: a quel punto uno dei rapinatori ha esploso due colpi d’arma da fuoco. Solo l’immediato intervento dei militari dell’Arma ha consentito di bloccare i rapinatori che nel frattempo erano scappati a piedi per le vie del centro cittadino. I due arrestati, entrambi della provincia di Napoli dovranno rispondere di rapina aggravata, porto e detenzione abusiva di armi e spari in luogo pubblico. La pistola utilizzata per la tentata rapina, una Beretta semiautomatica mod.70 é stata recuperata e sequestrata ed era ancora in possesso di uno dei due. I ragazzi arrestati sono stati posti a disposizione della competente autorità giudiziaria. Nessun ferito.


ULTIME NEWS