Omicidio Conte a Ponticelli, un pentito fa riaprire il caso

Omicidio Conte a Ponticelli, un pentito fa riaprire il caso

Omicidio Conte a Ponticelli, un pentito fa riaprire il caso

I killer della camorra lo uccisero la sera del 2 gennaio del 2011 a Ponticelli. A distanza di cinque anni dall’agguato, la procura della Repubblica di Napoli riapre il caso dell’omicidio del 42enne Giovanni Conte. Un collaboratore di giustizia ha indicato il movente del raid e ha fatto i nomi e i cognomi delle persone che premettero il grilletto. Gaetano Lauria – una breve parentesi nelle fila dei D’Amico e una condanna per la partecipazione all’omicidio di Alessandro Malapena – ha accusato due personaggi di spicco della cosca dei D’Amico attiva nel rione di edilizia popolare denominato Conocal. I pubblici ministeri della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, adesso, sono a caccia di riscontri. 

 

APPROFONDIMENTI SU METROPOLIS NAPOLI IN EDICOLA OGGI


ULTIME NEWS