Inchiesta a Scafati, un altro ex alleato di Aliberti in Procura

Inchiesta a Scafati, un altro ex alleato di Aliberti in Procura

Coppola in Procura

Un interrogatorio per affermare la propria estraneità ai fatti, nonostante Alfonso Loreto junior lo abbia tirato in ballo nelle ultime settimane. Questo il motivo che ha spinto Pasquale Coppola, presidente del consiglio comunale di Scafati, a chiedere di essere ascoltato dal Pm Vincenzo Montemurro, titolare dell’inchiesta avviata lo scorso 18 settembre per appurare i rapporti tra colletti bianchi e criminalità organizzata. Coppola, difeso dall’avvocato Michele Sarno, ha deciso di varcare la soglia del Tribunale di Salerno dopo la ricostruzione di Alfonso Loreto junior dell’ultima campagna elettorale, quella per le Regionali 2015, tenutasi nella città dell’Agro nocerino sarnese. Nell’interrogatorio del primo marzo scorso, infatti, ha dettagliatamente, spiegato il “sistema” dei comizi elettorali tenuti in città con l’appoggio degli esponenti del clan. E oltre a quello di Monica Paolino, svolto nei pressi dell’abitazione di Anna Ridosso (sorella dell’ultimo capo-cosca Romoletto) in via Domenico Catalano, è stato tirato in ballo di nuovo il summit per sostenere la candidatura di Pasquale Coppola. 

 

+++ TUTTI I DETTAGLI NELL’EDIZIONE DI METROPOLIS IN EDICOLA OGGI +++


ULTIME NEWS