INCHIESTA SU COSENTINO. Dossier e ricatti, il Riesame valuta la scarcerazione del carabiniere infedele

INCHIESTA SU COSENTINO. Dossier e ricatti, il Riesame valuta la scarcerazione del carabiniere infedele

Dossier e ricatti, il Riesame valuta la scarcerazione del carabiniere infedele

Si discuterà domani, dinanzi al Tribunale del Riesame (sezione feriale), l’istanza di scarcerazione presentata dal carabiniere Giuseppe Iannini (espulso dall’Arma) che ha fornito all’ex parlamentare Nicola Cosentino informative coperte da segreto istruttorio sul clan Puca e su presunti rapporti della cosca con esponenti della politica locale, tra i quali Luigi Cesaro. Iannini, detenuto ai domiciliari con l’accusa di rivelazione di segreto istruttorio, spera nella revoca del provvedimento per carenza delle esigenze cautelari. Iannini è stato espulso dall’Arma e, secondo la difesa, questa circostanza ha eliminato qualsiasi possibilità di reiterazione del reato. Inoltre la difesa – nel corpo dell’istanza – ha fatto riferimento alla confessione resa da Iannini sul ‘furto’ dei documenti, sottolineando la volontà collaborativa dell’ex militare. 


ULTIME NEWS