Tonnara salernitana affondata a Malta: feriti 2 marinai

Tonnara salernitana affondata a Malta: feriti 2 marinai

Tonnara affondata

Paura nel Porto di La Valletta a Malta: nave di grossa stazza travolge un peschereccio salernitano e lo affonda. Feriti due componenti dell’equipaggio. Altri (in tutto una decina di Salerno e Cetara) sono riusciti a mettersi in salvo prima che l’imbarcazione venisse inghiottita  dal mare. Sull’accaduto indagano le autorità locali che attribuiscono l’incidente – avvenuto nel primo pomeriggio di martedì –  a un guasto al motore del cargo dal peso di oltre 8mila tonnellate. Ingenti danni per la tonnara di proprietà della famiglia  Gallo di Salerno, ingoiata  dalle acque maltesi insieme al pescato che la “Angela Arcella” (40 metri di lunghezza e sette di larghezza immatricolata nel porto di Napoli) aveva a bordo. Gli armatori, titolari della società “Tonno Rosso” con sede in via Indipendenza a Salerno, appena appresa la notizia proveniente dall’isola del Mediterraneo si sono imbarcati su un aereo da Napoli per raggiungere la capitale maltese e fare la conta  dei danni che approssimativamente si aggirerebbero intorno ai 300mila euro. Ma nel caso in cui il peschereccio non potrà essere recuperato il danno aumenterà arrivando anche a cifre dieci volte superiori. A Malta si sono precipitati anche i familiari dei pescatori feriti, mentre i Gallo non hanno voluto rilasciare dichiarazioni, essendo alta la tensione non solo per la barca andata perduta ma anche per il pescato (in prevalenza tonni) sfumato dopo settimane di sacrifici in mare. Drammatica la scena apparsa agli occhi dei numerosi presenti- tra cui anche  turisti italiani, alcuni dei quali hanno filmato con il cellulare il peschereccio che andava a fondo. La “Angela Arcella”, insieme ad altre due imbarcazioni tra cui un rimorchiatore e un cargo battente bandieracongolese, era ormeggiata da lunedì sera nei pressi del molo denominato Wharf nel Porto di La Valletta e nel pomeriggio doveva salpare per fare ritorno in Italia. Poco dopo mezzogiorno l’incidente. Una imponente  nave (Maria) da carico, durante una manovra è andata in collisione con le altre imbarcazioni colpendo nella fiancata la “Angela Arcella”. 

 

+++ TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE DI METROPOLIS IN EDICOLA OGGI +++


ULTIME NEWS