Erano il terrore della Villa Comunale: fermati i baby rapitori dei turisti

Erano il terrore della Villa Comunale: fermati i baby rapitori dei turisti

Erano il terrore della Villa Comunale: fermati i baby rapitori dei turisti

Hanno terrorizzato turisti e studenti, residenti a passeggio per i viali alberati e sportivi della domenica. Ieri mattina la polizia ha messo fino alle loro scorribande. Gli agenti del commissariato “San Ferdinando” (guidati dal primo dirigente Maurizio Fiorillo) hanno notificato due ordini di custodia cautelare emessi dal tribunale per i Minori (uno in carcere, l’altro in comunità) nei confronti di due giovanissimi del Pallonetto di Santa Lucia accusati di essere gli autori di una serie di rapina nella Villa Comunale di Napoli. «I soggetti benché minori non esitavano ad usare violenza nei confronti delle vittime utilizzando anche coltelli» scrive negli atti il gip. Gli agenti dopo aver rintracciato le abitazioni dei due baby rapinatori hanno notificato il provvedimento e accompagnato i due ragazzini in comunità e in un istituto di pena minorile. Proseguono intanto le indagini per identificare gli altri componenti della banda che per mesi ha terrorizzato i napoletani che frequentano la Villa Comunale. 


ULTIME NEWS