Calpesta un nido di vespe e muore

Calpesta un nido di vespe e muore

Calpesta un nido di vespe e muore

Una donna di 55 anni, Patrizia Cottarelli, residente a Novara, è morta in seguito allo choc anafilattico causato dalla puntura di due vespe. La donna stava facendo una passeggiata in compagnia del marito, quando ha calpestato un nido di vespe: dallo sciame che si è sollevato, si sono staccati due insetti che hanno punto la donna alla mano e sotto l’ascella. È stato il marito della donna, agente della polizia provinciale, a raccontare la dinamica dei fatti: “Dopo la puntura, mia moglie ha fatto in tempo a percorrere meno di 10 metri. Mi ha detto che le mancava il fiato, le faceva male la mano, non si sentiva bene e che sarebbe stato meglio andare al più vicino punto di soccorso medico. A quel punto ha perso conoscenza e si è accasciata”. L’uomo ha immediatamente chiamato i soccorsi, ma per la donna non c’è stato nulla da fare: “Lo choc anafilattico non le ha lasciato scampo. La crisi respiratoria ha avuto un esito irreversibile e letale”. Nella giornata di domani si terranno i funerali: Patrizia lascia il marito Bruno e una figlia di 31 anni, Deborah.

 


ULTIME NEWS