Castellammare. Rapinò una prostituta: scattano le manette

Castellammare. Rapinò una prostituta: scattano le manette

Rapinò una prostituta: scattano le manette

Tre anni per una rapina in trasferta al Nord. Li dovrà scontare Antonio Di Somma, 44enne stabiese a cui ieri è arrivato il conto per un episodio che risale al 2007. Lo stabiese è stato ritenuto responsabile di una rapina commessa nove anni fa a Salussola, comune in provincia di Biella. I carabinieri della stazione di Castellammare gli hanno notificato l’ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Biella. La rapina risale al 2007 e l’avevano commessa in tre: un 41enne residente a Vicenza, il 44enne stabiese e un loro complice che aveva però agito con il passamontagna e non è mai stato catturato. I banditi lavoravano lungo l’autostrada A4 Torino-Milano per conto di un’impresa campana che aveva vinto l’appalto.

+++L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS QUOTIDIANO OGGI IN EDICOLA+++

 


ULTIME NEWS