La vendetta del lavavetri: sassi contro chi non paga il servizio

La vendetta del lavavetri: sassi contro chi non paga il servizio

La vendetta del lavavetri: sassi contro chi non paga il servizio

All’angolo tra via Amerigo Vespucci e corso Garibaldi il 36enne di origini nigeriane Samuel Saniy, in Italia senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine, aveva appena lavato il vetro alle auto di due turisti: un 43enne francese e un 70enne di Ercolano fermi al semaforo. Poi ha chiesto loro un compenso ma i due uomini non hanno accondisceso. Il 36enne ha chiesto con insistenza dei soldi per la pulizia che aveva svolto, ma le sue richieste continuavano a non aver seguito. In risposta al rifiuto Saniy ha scagliato alcuni sanpietrini contro le macchine dei due malcapitati, infrangendo i vetri anteriori. Allertati da una telefonata al 112 sul posto sono arrivati immediatamente i carabinieri della stazione “Borgoloreto” e del reggimento “Campania” che hanno individuato l’aggressore, bloccandolo prima che riuscisse a fuggire. Arrestato per tentata estorsione e danneggiamento aggravato, Saniy dopo le formalità è stato trasferito al carcere di Poggioreale.

+++L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS OGGI IN EDICOLA+++


ULTIME NEWS