Sant’Antonio Abate. Invasione di serpenti

Sant’Antonio Abate. Invasione di serpenti

Sant'Antonio Abate. Invasione di serpenti

Un’invasione di serpenti in via Scafati, paura tra i residenti. Alcuni esemplari sono strisciati fin dentro un’abitazione tra la meraviglia e lo sgomento di una famiglia. Fuoriusciti da un sottoscala dove probabilmente avevano provvisoriamente scelto come tana, le serpi hanno poi deciso di uscire allo scoperto. Ben 4 bisce vulgaris non velenose dette “saittelle” che procuravano terrore al nucleo familiare sono state uccise dai residenti ignari che quella determinata specie di rettili fosse innocua. Nel frattempo sono stati allertati gli agenti della municipale locale (agli ordini del comandante Giuseppe Capuano) e chiamato a intervenire il personale del corpo forestale dello Stato e il dottor Antonio Donnarumma, esperto di rettili del servizio veterinario dell’ASL NA3 Sud. Gli uomini in divisa sono intervenuti sul posto verificando ictu oculi, dopo aver spostato roba accumulata sotto il sottoscala, che non vi erano allo stato ulteriori esemplari di bisce classificate dal veterinario come non velenose e tranquillizzando le famiglie residenti. Le serpi uccise sono state sotterrate. 


ULTIME NEWS