Meningite nel Cilento: turista ricoverato e profilassi per le persone a contatto con lui

Meningite nel Cilento: turista ricoverato e profilassi per le persone a contatto con lui

Meningite nel Cilento: turista ricoverato e profilassi per le persone a contatto con lui

Meningite per un turista di 40 anni: il caso si è registrato nel Cilento, con l’uomo residente a Bergamo ammalatosi mentre era in vacanza a Pisciotta. Il suo stato si è rivelato il giorno di Ferragosto, col ricovero dei sanitari del 118 che lo hanno trasportato d’urgenza all’ospedale Cotugno di Napoli. L’uomo è stato prima trasportato in codice rosso al “San Luca” di Vallo della Lucania e poi in elicottero a Napoli, con un decorso che escluderebbe il pericolo di vita e la prognosi sciolta dai medici del reparto di malattie infettive. Il 40enne era rientrato da un viaggio in Giappone e si trovava in vacanza nel Cilento: durante la vacanza, aveva prima avvertito dolori influenzali, poi si era aggravato, con spasmi lancinantii. Le sue condizoni erano gravi quando è arrivato il ricovero. Parenti e amici sono stati sottoposti a profilassi, anche se i sanitari ridimensionano: «Forma lieve, nessun pericolo» La meningite, divisa in due ceppi, può essere mortale per bambini, anziani e persone con difese immunitarie compromesse.


ULTIME NEWS