Libia. Arrestato Abu Nassim, il reclutatore di jihadisti in Italia

Libia. Arrestato Abu Nassim, il reclutatore di jihadisti in Italia

Arrestato Abu Nassim, il reclutatore di jihadisti in Italia

Il tunisino Moez Ben Abdulgader Ben Ahmed Al-Fezzani, alias Abu Nassim, è stato arrestato in Libia dalle forze di Zintan, alleate dell’esercito nazionale libico del generale Khalifa Haftar. Lo riporta il giornale online Libya Herald, precisando che Abu Nassim sarebbe stato catturato insieme ad almeno altri 20 affiliati del sedicente Stato Islamico (Is). L’arresto sarebbe avvenuto alcuni giorni fa nella zona tra le città di Rigdaleen e Al-Jmail, nella Libia occidentale, ma la notizia – scrive il Libya Herald – è stata diffusa solo ieri. Abu Nassim è considerato uno dei reclutatori di jihadisti in Italia. Già arrestato dagli americani, processato a Milano, assolto, espulso e tornato in Libia, sarebbe in collegamento anche con il gruppo che ha rapito i tecnici della Bonatti. Abu Nassim, secondo il Libya Herald, stava scappando da Sirte e cercava di raggiungere la Tunisia.


ULTIME NEWS