Botte per la maglia della Salernitana: ecco cosa è accaduto ai tre cavesi

Botte per la maglia della Salernitana: ecco cosa è accaduto ai tre cavesi

Botte per la maglia della Salernitana: ecco cosa è accaduto ai tre cavesi

CAVA DE’ TIRRENI – Hanno chiesto di accedere al rito alternativo presentando istanza di patteggiamento due dei tre giovani cavesi accusati di rapina e lesioni per il pestaggio del tifoso salernitano, “reo” ai loro occhi di aver indossato una maglietta degli odiati cugini granata. In particolare i fratelli Vincenzo ed Eugenio Cesaro, di 22 e 19 anni, hanno presentato richiesta per la pena concordata al pubblico ministero titolare dell’inchiesta Valeria Vinci, della Procura di Nocera Inferiore. Diversa la situazione del terzo uomo, Gianluca Lambiase, ventottenne, già gravato da precedenti e raggiunto da un daspo di otto anni: lo sconto, nel suo caso, sarebbe stato esiziale, dato il “curriculum” vantato. 

+++TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS IN EDICOLA+++


ULTIME NEWS