PESCARA-NAPOLI. Oddo sceglie il 4-2-3-1 per bloccare Sarri

PESCARA-NAPOLI. Oddo sceglie il 4-2-3-1 per bloccare Sarri

Oddo sceglie il 4-2-3-1 per bloccare Sarri

l Pescara e’ pronto a rituffarsi nel campionato di Serie A. A quattro anni dall’ultima amara  apparizione, la squadra di Massimo Oddo domenica sera alle 20.45  affrontera’ allo Stadio Adriatico Cornacchia il Napoli degli ex Maurizio Sarri e Lorenzo Insigne. Proprio quell’Insigne, che nella stagione 2011/2012, quella targata Zdnek Zeman, fu uno dei protagonisti (18 gol all’attivo) della promozione insieme a Marco Verratti e Ciro Immobile. Sara’ la prima da allenatore in A per Oddo, che se la vedra’ con una delle sue ex squadre, che lo vide protagonista da calciatore nel campionato di Serie B 1999/2000, culminato con il ritorno in A dei partenopei allenati da Walter Novellino. Per la prima giornata, il tecnico pescarese adottera’ il collaudato 4-3-2-1 con alcuni dubbi solo negli interpreti. La linea difensiva che agira’ davanti a Bizzarri vedra’ Zampano sulla destra e Biraghi sulla sinistra. Il neo acquisto Gyomber verra’ affiancato da uno tra Coda e Zuparic. I tre di centrocampo potrebbero variare in base all’unico riferimento offensivo. Se si dovesse ripetere lo schieramento utilizzato in Coppa Italia con il Frosinone, Caprari sara’ la punta centrale con a ridosso Benali e Verre trequartisti, supportati sulla mediana da Memushaj, Brugman e Cristante. Con Manaj punta centrale invece, la trequarti sara’ affidata a Caprari e Benali, mentre a centrocampo Verre andra’ a sostituire Cristante. Assenti per infortunio Campagnaro, Fornasier e Nicastro. All’Adriatico saranno presenti circa 19.000 spettatori. Probabile formazione (4-3-2-1): Bizzarri; Zampano, Coda, Gyomber, Biraghi; Cristante, Brugman, Memushaj; Benali, Verre; Caprari. 


ULTIME NEWS