Salerno. Botte ai disabili per la sosta, caccia agli abusivi

Salerno. Botte ai disabili per la sosta, caccia agli abusivi

Salerno. Botte ai disabili per la sosta, caccia agli abusivi

SALERNO – Vergogna, dispiacere, tanta voglia di riscattarsi. La reazione dei salernitani il giorno dopo la scoperta della vicenda che ha riguardato una famiglia di Forino, picchiata per motivi legati alla sosta domenica pomeriggio mentre stavano per scendere in spiaggia a Capitolo San Matteo, nell’estrema periferia a Est di Salerno al confine con il comune di Pontecagnano Faiano, è unanime. Dito puntato contro gli autori di un gesto vile, che non fa parte di una città che, nel bene o nel male, si professa europea quantomeno nell’accoglienza. Purtroppo, però, il caso che ha riguardato Gildo Cardaropoli e i suoi familiari non è l’unico che si è registrato in un’estate calda non solo a livello climatico.

 

+++TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS+++


ULTIME NEWS