Castellammare. Nelle Antiche Terme l’acqua afrodisiaca

Castellammare. Nelle Antiche Terme l’acqua afrodisiaca

Castellammare. Nelle Antiche Terme l'acqua afrodisiaca

E’ la giornata dei ricordi, degli aneddoti. Dietro quelle fonti, anche se diventate soltanto nove, ci sono quasi due secoli di storia. Hanno proprietà terapeutiche e alcune di queste sono fruibili solo previa prescrizione medica. Nello stabilimento termale infatti è stata istituito un presidio medico, con la presenza di uno specialista. Ci sono però aneddoti e leggende legati a queste sorgenti. Come ad esempio quello che attribuisce all’acqua Ferrata una proprietà afrodisiaca. In pratica – secondo il racconto di Ciro Vanacore, nipote dell’ex proprietario delle sorgenti – la Ferrata diventerebbe un viagra naturale. Qualche decennio fa – si narra – bastava bere un litro di questa sorgente per mette-re in atto le proprietà afrodisiache, soprattutto per le persone anziane. Certo, non è chiaro se abbia ancora queste proprietà. C’è però un aneddoto allarmante raccontato proprio da Vanacore, vale a dire un’altra proprietà dell’acqua Ferrata. In pratica un tempo veniva utilizzata dal-le donne incinte per determinare un aborto naturale.Anche in questo caso l’in-formazione è da prendere con le molle. In ogni caso meglio evitare, anche un bicchiere di questa sorgente, per le donne gravide. La verità è che ognuna di queste contiene delle proprietà curative, ma anche delle controindicazioni. Per questo la presenza di un medico specialista per la prescrizione. L’acqua Ferrara è una di queste.


ULTIME NEWS