Boscoreale. 24 ore di paura. 16enne sparita nel nulla, poi il ritrovamento

Boscoreale. 24 ore di paura. 16enne sparita nel nulla, poi il ritrovamento

16enne sparita nel nulla, poi il ritrovamento

Si era allontanata da casa con la scusa di passare la giornata fuori con la sua amica del cuore. Poi una telefonata “mamma, mangio una pizza e torno” ma a casa la 16enne di Boscoreale non è più tornata. In 48 ore di ricerche sua madre ha pensato che potesse esse-re successo di tutto ma alla fine la sua piccola è tornata a casa. Due giorni di ansia e  attesa,poi  il  lieto  fine. La ragazzina si era allontanata spontaneamente da casa comunicandolo anche a sua madre ma poi, in quelle 24 ore qualcosa o forse qualcuno l’hanno trattenuta più del dovuto. Una crisi adolescenziale o altro, è quanto stanno cercando di capire i carabinieri della stazione di Boscoreale (agli ordini del maresciallo Massimo Serra) che ieri hanno ascoltato sia la madre che la stessa ragazzina. Da quanto emerge la ragazzina non è la prima volta che si allontana da casa ma questa volta per un tempo troppo lungo tanto da insospettire. Nel frattempo è già partita anche una segnalazione agli assistenti sociali dalla procura che attenzionerà il caso e la stessa famiglia della piccola. Insomma una vicenda che di certo non finirà nel fon-do di un cassetto ma come tutti i casi di minori verrà approfondito. I carabinieri adesso vogliono fare luce su dove sia stata la ragazzina dopo aver trascorso le ore con la sua amica del cuore e non è escluso che possano scattare anche denunce per mancata custodia di minore. Non è escluso infatti che la madre abbia denunciato la scomparsa  della  figlia  solo dopo diverse ore e non prima e poi l’aver lasciato che la minorenne restasse per 24 ore da sola con un’altra minorenne e pertanto senza nessun controllo da parte di una persona adulta. Un giallo ancora da chiarire ma che nasconde troppe ombre che potrebbero aprire nuove piste investigative soprattutto in un rione degradato.


ULTIME NEWS