Pompei. Ubriaco imbraccia fucile e inizia a sparare: terrore nel quartiere

Pompei. Ubriaco imbraccia fucile e inizia a sparare: terrore nel quartiere

Pompei. Ubriaco imbraccia fucile e inizia a sparare: terrore nel quartiere

Era completamente fuori di sé e in preda all’alcol. Così, ha iniziato a sparare in aria con un fucile che risultava rubato a settembre del 2004 a un uomo di Castellammare di Stabia. Per questo, il 36enne di Pompei, Giovanni Coppola, è stato arrestato con l’accusa di detenzione abusiva di arma da fuoco, ricettazione ed esplosioni pericolose. Non ha colpito nessuno, ma ha seminato il panico nella zona con quei colpi di fucile sparati verso il cielo. I carabinieri del nucleo radiomobile di Torre Annunziata sono stati avvertiti da alcuni vicini e dopo la perquisizione a casa dell’uomo hanno deciso di arrestarlo. In questo modo hanno anche evitato ha in preda all’alcol potesse mettere a rischio l’incolumità di altre persone


ULTIME NEWS