Orrore in strada, trovato cadavere in un cassonetto

Orrore in strada, trovato cadavere in un cassonetto

Orrore in strada, trovato cadavere in un cassonetto

E’ di una transessuale di 34 anni il cadavere trovato in un cassonetto per la raccolta dell’erba a Brescia. Si tratta di Marta Baroni, il nome con cui era registrata all’anagrafe. Sul corpo non ci sono segni di violenza e nemmeno d’arma da taglio o da fuoco. Non si esclude possa essere morta per problemi di droga. Il pm Roberta Panico ha disposto l’esame autoptico sul corpo. A dare l’allarme sono stati i tecnici di A2a, l’azienda che provvede alla ripulitura dei cassonetti. Le indagini sono affidate ai carabinieri. Il ritrovamento è avvenuto nella zona della Torricella, lungo la strada che porta a Cellatica. 
I carabinieri di Brescia hanno iniziato a interrogare tutte le persone che hanno visto viva nelle ultime ore la transessuale. La madre solo martedì ne aveva denunciato la scomparsa e l’avrebbe vista viva l’ultima volta il giorno prima. Al momento l’inchiesta del sostituto procuratore Roberta Panico è aperta senza alcuna ipotesi di reato e non ci sono persone iscritte nel registro degli indagati.


ULTIME NEWS