Sub morti in mare, individuato il corpo di Anzola a 40 metri di profondità

Sub morti in mare, individuato il corpo di Anzola a 40 metri di profondità

Individuato il corpo di Anzola a 40 metri di profondità

Verra’ recuperato domani mattina il corpo di Silvio Anzola, il sub rimasto intrappolato venerdi’ scorso in un cunicolo della grotta della Scaletta a Palinuro, frazione di Centola (Salerno), insieme a Mauro Cammardella e Mauro Tancredi le cui salme sono state recuperate alcuni giorni fa; i funerali di Cammardella e Tancredi sono previsti nel pomeriggio. L’operazione degli speleosub dei vigili del fuoco e’ stata molto delicata e complessa: l’immersione dei sub, infatti, non e’ stata eseguita assetto ordinario. Ieri il direttore regionale dei vigili del fuoco, Giovanni Nanni, aveva ipotizzato che il corpo di Anzola si sarebbe potuto trovare in una zona della grotta dove la parete e’ piu’ alta. E cosi’ e’ stato. Si e’ verificato un galleggiamento dovuto alla formazione di gas nel corpo del sub disperso che lo ha condotto in quella zona della grotta con il soffitto piu’ alto. “Dopo una prima immersione, quest’oggi, – spiega il direttore Nanni – la coppia dei sommozzatori della seconda immersione ha individuato il corpo del turista milanese. Al momento – spiega Nanni – e’ allo studio l’intervento per il recupero che sara’ complesso ma praticabile. Successivamente – aggiunge il direttore – procederemo alla bonifica di tutti i presidi di sicurezza che avevamo posizionato nel corso delle attivita’ e che rimuoveremo subito dopo l’intervento”.


ULTIME NEWS