Grande attesa per i tuffi dal Fiordo di Furore

Grande attesa per i tuffi dal Fiordo di Furore

Grande attesa per i tuffi dal Fiordo di Furore

L’evento olimpico alle spalle ed ecco che il tour mondiale dei tuffi dalle grandi altezze va in scena a Furore a settembre, domenica 4, e non a luglio come da tradizione.
Il campionato mondiale di tuffi dalle grandi altezze ha come scenario il suggestivo Fiordo di Furore dal quale atleti provenienti da ogni parte del mondo si sfidano in una competizione spettacolare.
La specialità consiste in tuffi da altezze comprese tra i 23 e i 28 metri, per gli uomini, e tra i 18 e i 23 metri. per le donne.
La partenza vede gli atleti lanciarsi dal ponte del Fiordo di Furore da un’altezza di 28 metri.
Quest’anno l’arrivo dei tuffatori è previsto per il giorno 28 agosto e la competizione inizierà il 4 settembre alle ore 14:30 e sarà preceduta dalla traversata Praiano-Furore.
La competizione, ideata da Oreste Varese, presidente dell’Associazione  Marmeeting,  riunisce professionisti del mondo sportivo e ricercatori ambientali, affascinati dal mare e convinti di poter realizzare un progetto che accomuni il rispetto per l’ambiente alla spettacolarizzazione dello sport estremo.
Per gli organizzatori del Marmeeting il successo della manifestazione rappresenta un prezioso canale per lanciare appelli alla salvaguardia ambientale e per sensibilizzare i giovani ad un atteggiamento “eco-compatibile”.
La competizione, giunta alla sua trentesima edizione, potrà essere seguita sia da terra che da mare.
Il gruppo battellieri di Amalfi metterà, infatti, a disposizione di turisti e appassionati un’imbarcazione dalla quale sarà possibile osservare i tuffatori impegnati nella gara.
La partenza è prevista per le ore 13:45 da Amalfi e il costo del biglietto è di € 15.00.


ULTIME NEWS