Parroco trasferito, i fedeli di Bellizzi si ribellano: parte la raccolta firme

Parroco trasferito, i fedeli di Bellizzi si ribellano: parte la raccolta firme

Parroco trasferito, i fedeli di Bellizzi si ribellano: parte la raccolta firme

BELLIZZI – I fedeli della parrocchia del Sacro Cuore di Bellizzi scendono in campo e si ribellano al trasferimento del parroco: parte la raccolta firme per impedire uno spostamento ritenuto ingiusto per tutta la comunità. Dal 1 settembre, infatti, padre Antonio Piccirillo, 73 anni, originario di Poggiomarino e ordinato negli Stimmatini, abbandonerà la parrocchia di via Roma per approdare a Roma dove diventerà vicario di un altro prete. Una decisione improvvisa e repentina che ha colto di sorpresa la comunità cristiana del centro della Piana del Sele che, una volta appresa la decisione, ha deciso di scendere in campo con tutte le sue forze per impedire il trasferimento. «Padre Antonio è perfetto, è amato da tutti. È il nostro referente ideale», sottolineano i fedeli che, nelle ultime ore hanno avviato una petizione da presentare alla Curia Generalizia del Padri Stimmatini ed in particolare al Superiore Generale, padre Maurizio Baldasserri, e a quello provinciale, padre Fulvio Procino, per far rimanere la guida spirituale di Bellizzi al suo posto. 

+++GLI APPROFONDIMENTI NELL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS IN EDICOLA+++


ULTIME NEWS