Calvario alla stazione di Salerno dopo il viaggio a Lourdes

Calvario alla stazione di Salerno dopo il viaggio a Lourdes

Calvario alla stazione di Salerno dopo il viaggio a Lourdes

SALERNO – L’estate calda dei disagi alla stazione di Salerno non tende a finire. Tra ritardi, treni per le vacanze stracolmi e clima rovente, ancora una volta lo scalo ferroviario del comune capoluogo è finito al centro delle polemiche in quanto a tanti disabili non sarebbe stato fornito un servizio adeguato appena scesi dal convoglio: il Treno Bianco barellato con numerosi malati di Salerno e provincia a bordo proveniente da Lourdes accompagnati dall’associazione Amasi di via Bastioni è stato fatto fermare presso un marciapede non munito di ascensore e scala mobile. Centocinquanta pellegrini sono rimasti bloccati nelle proprie vetture «per l’approssimazione e la superficialità con cui è stato gestito dai responsabili della Stazione di Salerno il deflusso dal Treno Bianco», affermano i responsabili dell’associazione che  hanno inviato una lettera di proteste a Trenitalia riservandosi inoltre di adire per le vie legali. 

+++TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS IN EDICOLA+++


ULTIME NEWS