MERCATO NAPOLI. Kalinic sì, Cavani sogno (per ora) impossibile

MERCATO NAPOLI. Kalinic sì, Cavani sogno (per ora) impossibile

Kalinic sì, Cavani sogno (per ora) impossibile

La parola di Corvino quanto vale? Sousa, allenatore della Fiorentina, inchioda il suo direttore sportivo: “Kalinic? Io parlo sempre con Corvino. E’ un uomo di parola, mi ha sempre dimostrato questo e ha detto che i giocatori di valore già presenti in rosa resteranno. Nikola è un giocatore di altissimo livello. Non lo conoscevo come ragazzo, ora dico che lavorerei con lui per tutta la vita. Sono sicuro che farà il massimo per aiutare a vincere la Fiorentina”. Sono parole pesanti quelle di Sousa, anche se i fatti e le indiscrezioni di mercato dicono altro. Kalinic oggi potrebbe disputare l’ultima partita con la Fiorentina. E’ lui l’unico attaccante che resta nella lista della spesa del Napoli dopo una folle estate di inseguimenti all’erede di Higuain, da Icardi a Bacca, passando per Tevez e Cavani. A proposito di Cavani: lui non è mai stato all’hotel Vesuvio, non era ospite di De Laurentiis e la folla radunatasi per cercare di scoprire la verità alla fine si è dovuta raccontare di un selfie con Galliani, uscito dall’albergo sul lungomare proprio nel momento in cui i tifosi aspettavano un cenno da Cavani. Il Matador era in Francia, a cena a Parigi, mentre tutti lo davano a Napoli. Capitolo chiuso, i sogni di fine estate non sono quelli che in questo momento il Napoli può permettersi, ritorni straordinari non potrebbero essercene perché Cavani ha un contratto con il Psg e i francesi hanno venduto Ibrahimovic. Da oggi si parlerà solo di Kalinic e della possibile destinazione di Gabbiadini. L’Everton resta favorito ma non ha chiuso, la Fiorentina è invece una piazza gradita all’attaccante passato da fenomeno contro il Monaco a bidone contro il Pescara. Non è nulla di tutto ciò, è solo un calciatore che per caratteristiche tattiche (e diciamoci la verità anche per tecnica individuale) non avrebbe mai potuto sostituire Higuain. Il tempo stringe e il mercato sta per chiudersi: Kalinic ha un viola sempre più sbiadito addosso, indipendentemente dalle parole di Sousa. Lunedì sarà una giornata decisiva e il Napoli lancerà l’ultimo assalto sia a lui che a Maksimovic, ritornato di moda nella speranza che Cairo abbassi le pretese.


ULTIME NEWS