Bimbo di 8 mesi grave dopo aver ingerito un pezzetto di hashish

Bimbo di 8 mesi grave dopo aver ingerito un pezzetto di hashish

Bimbo di 8 mesi grave dopo aver ingerito un pezzetto di hashish

Un bambino di otto mesi ha ingerito un pezzetto di hashish. Subito sono comparsi i sintomi: è diventato cianotico e sembrava quasi addormentato. Di qui, sabato sera, la corsa all’ospedale di Rivoli dove i medici hanno subito sospettato che avesse ingerito una sostanza tossica, mentre i genitori sostenevano che si potesse trattare di crocchette per il cane. Il test tossicologico  ha confermato i dubbi: era tetraidrocannabinolo. Sono stati avvisati i carabinieri e nel frattempo i medici dell’ospedale di Rivoli hanno deciso il trasferimento al Regina Margherita, l’ospedale infantile dove il piccolo è arrivato attorno alle dieci di sera di sabato. “Semplice idratazione e monitoraggio costante dei parametri, la quantità di hashish ingerita doveva essere piuttosto piccola”, racconta Antonio Urbino, il primario del pronto soccorso dell’ospedale infantile. Ora il bimbo sta bene, è ricoverato nel reparto di osservazione pediatrica, e fra un paio di giorni potrà essere dimesso. 


ULTIME NEWS