Torino, Hart accolto dai tifosi come un bomber

Torino, Hart accolto dai tifosi come un bomber

Torino, Hart accolto dai tifosi come un bomber

Un inglese per tornare in Europa. Pomeriggio indimenticabile per i tifosi del Torino, che a centinaia hanno accolto il nuovo portiere granata, l’inglese Joe Hart, con la passione e l’entusiasmo solitamente riservata ai grandi bomber. L’ex portiere del Manchester City, atterrato poco dopo pranzo a Caselle e gia’ pronto a ripartire per il ritiro della nazionale inglese, e’ un nome decisamente evocativo e di  esperienza: 265 le presenze in Premier League con la maglia dei Citizens a cui vanno sommate le 40 in Champions League, 63 quelle con la nazionale dei Tre Leoni. Il portiere e’ arrivato al Torino con la formula del prestito secco, con parte dell’ingaggio pagata dallo stesso Manchester City. In contemporanea all’arrivo di Hart, i granata si sono assicurati un altro importante rinforzo, questa volta in difesa: mentre il portiere salutava gli oltre 400 tifosi in via Arcivescovado, Jozo Simunovic era intento a svolgere le visite mediche presso la clinica Fornaca. Difensore croato di 191 centimetri proveniente dal Celtic Glasgow, Simunovic e’ un centrale arcigno e fisico, dotato di buona tecnica ma soprattutto di grandi margini di miglioramento: classe 1994, andra’ a puntellare la difesa granata, apparsa il reparto piu’ in difficolta’ della formazione granata. Due rinforzi di estrazione completamente diversa: un campione di dimensione europea nel caso di Joe Hart, portiere che ha gia’ iniziato a far sognare i tifosi granata, un giovane di sicuro avvenire nel caso di Simunovic. L’arrivo di Simunovic puo’ essere un segnale per il via libera alla cessione di Nikola Maksimovic, il ribelle fuggito dall’Italia dopo avere disertato le ultime due convocazioni di Mihajlovic. Le piste calde per il trasferimento di Maksimovic conducono alla Premier League: Chelsea e Manchester City le piu’ accreditate, mentre in Italia non accenna a diminuire il pressing del Napoli, anche se le modalita’ di trattativa da parte dei partenopei hanno infastidito la dirigenza granata.


ULTIME NEWS