Torre Annunziata. 24enne ubriaco cade in un dirupo e finisce sui binari: vivo per miracolo

Torre Annunziata. 24enne ubriaco cade in un dirupo e finisce sui binari: vivo per miracolo

Torre Annunziata. 24enne ubriaco cade in un dirupo e finisce sui binari: vivo per miracolo

Perde l’equilibrio e finisce sui binari dopo un volo di sette metri. E’ salvo per miracolo un 24enne di Torre Annunziata, probabilmente ubriaco, protagonista di una vicenda che poteva costargli la vita. L’episodio – secondo quanto accertato dalle forze dell’ordine intervenuto sul posto per verificare cosa fosse accaduto – è avvenuto poco prima delle 4 nella notte tra domenica e lunedì scorsi. Il giovane, stando ad alcune testimonianze, si è seduto sul muretto e stava chiacchierando con alcuni amici. Molto probabilmente si è esposto un po’ troppo, per tentare di recuperare a volo l’accendino, ed è caduto nel dirupo. L’episodio è avvenuto in via Gino Alfani, nella “curva” della movida oplontina a quell’ora frequentata da numerosi giovani. Il 24enne – secondo quanto raccontato alle forze dell’ordine anche da alcuni ragazzi presenti a quell’ora – era un po’ brillo e forse per tentare di raccogliere il suo accendino, è scivolato cadendo direttamente sui binari della linea ferroviaria Napoli-Salerno sottostante. Fortunatamente, il giovane se l’è cavata con qualche graffio grazie anche al fatto che in quel momento non transitava alcun treno delle Ferrovie dello Stato. Tuttavia, considerato an-che il volo di diversi metri,i è scatenato il panico a quell’ora in via Gino Alfani: decine di persone han-no dato l’allarme e hanno chiamato carabinieri e polizia che sono intervenuti sul posto per i soccorsi. Il 24enne, dopo aver perso conoscenza per qualche attimo probabilmente an-che per l’effetto dell’alcool, si è rialzato da solo ed è stato accompagnato in ospedale per le cure del caso.Al pronto soccorso del “Sant’Anna – Madonna della Neve” di Boscotrecase, i medici gli hanno riscontrato qualche graffio e alcune contusioni giudicate guaribili in cinque giorni. Un vero e proprio miracolo, considerata anche la notevole altezza. Della caduta, il 24enne ha raccontato di ricordare poco o nulla. Dopo le medicazioni, di primo mattino è rientrato a casa. Tuttavia, le indagini di polizia e carabinieri vanno avanti. Gli investigatori vogliono fare chiarezza su cosa sia realmente accaduto in via Gino Alfani. Potrebbe essere caduto da solo, ma potrebbe anche essere stato spinto. Questa volta è andata bene ma, vista la dinamica dell’incidente, si poteva trasformare in una vera e propria tragedia ma soltanto per un caso fortuito ciò non è avvenuto. Proprio la “curva” di via Gino Alfani nei giorni scorsi era finita nel mirino dei carabinieri, che avevano effettuato una serie di controlli antidroga. L’attività dei militari dell’Arma aveva portato alla segnalazione di 7 assuntori sorpresi a consumare sostanze stupefacenti.


ULTIME NEWS