Bolzano, alpinista muore sul massiccio dell’Ortles

Bolzano, alpinista muore sul massiccio dell’Ortles

Tragedia sull'Ortles

Un alpinista ha perso la vita sull’Ortles. In compagnia di due compagni di cordata, lo scalatore stava scalando questa mattina la montagna lungo la Cresta del Coston, una “classica” per raggiungere la vetta a 3.905 metri. A circa 3.700 metri di quota, nei pressi di Punta del Segnale, l’alpinista è improvvisamente scivolato e precipitato nel vuoto. Sul posto sono intervenuti l’elisoccorso Pelikan 1, il soccorso alpino di Solda e i carabinieri. L’elicottero ha recuperato la salma e i due compagni di cordata, rimasti sotto shock. Non è la prima tragedia che ha caratterizzato questa estate in Trentino. Già lo scorso maggio i corpi senza vita dei due giovani alpinisti veneti dati per dispersi. Una valanga travolse e uccise i fidanzati Debora Meneghini di 22 anni originaria di San Floriano di Marostica e Davide Zanon di 21 originario di Rosa’.


ULTIME NEWS