Le scuole di Torre Annunziata non hanno il certificato di agibilità antisismica

Le scuole di Torre Annunziata non hanno il certificato di agibilità antisismica

Le scuole di Torre Annunziata non hanno il certificato di agibilità antisismica

Le scuole di Torre Annunziata non hanno il certificato di agibilità antisismica. E’ la preoccupazione cresce soprattutto dopo gli ultimi episodi. A dare l’allarme sono gli stessi consiglieri comunali che nei giorni scorsi hanno discusso nella commissione all’istruzione sollevando la questione. Eppure il caso non è nuovo, anzi. Il 26 marzo sette dirigenti scolastici chiesero all’amministrazione comunale di intervenire sull’adeguamento dell’agibilità nelle scuole. La richiesta dei presidi era chiara: produrre verifiche e sopralluoghi per scongiurare rischi in caso di sisma. Sono passati otto mesi e di quelle richieste nemmeno l’ombra. Ora l’ennesimo sollecito da parte dei capi d’istituto affinché prima del suono della campanella tutto sia in regola. A questo si aggiunge la nota del prefetto Gerarda Pantalone che ha preteso dai comuni, quello di Torre Annunziata compreso, l’intera documentazione. Ma per ora il caso è stato solo discusso nelle commissioni consiliari  senza che gli uffici preposti prendessero delle iniziative. La grana quindi resta. L’adeguamento infatti delle strutture scolastiche è di esclusiva competenza della pubblica amministrazione che deve provvedere, con l’ausilio di tecnici e dei vigili del fuoco prima al sopralluogo e alle verifiche nei plessi e poi a stilare una relazione propedeutica al via libera all’agibilità sismica. Tutto questo a Torre non è mai avvenuto sino al campa-nello d’allarme scattato dopo le segnalazioni dei dirigenti scolastici. Insomma una grana piombata così negli uffici comunali, una patata bollente che però ha visto il dirigente dell’Utc Giuseppe D’Alessio già correre ai ripari anche perché tutti i plessi fanno par-te del patrimonio comunale e, seconda le normative vigenti devono possedere tutte le certificazioni, «ai sensi del D.Lgs n. 81/2008 (Sicurezza e salute sui luoghi di lavoro) e Dpr 151/2011 (Prevenzione incendi)». Certificazione  che tutti gli istituti però non hanno mai avuto. giovedì mattina il caso è arrivato in commissione consiliare all’istruzione e i membri dell’organismo governativo hanno chiesto spiegazioni al  capo dell’ufficio tecnico sul perché il mancato via libera alla certificazione che accertasse che gli istituti fossero stati inseriti nell’adeguamento strutturale anti sismico. Per ora silenzio ma nel frattempo è iniziato il conto alla rovescia mentre la grana rimbalza da un lato all’altro degli uffici. 


ULTIME NEWS