Maksimovic-Napoli, patto di ferro: col Palermo è già imprescindibile

Maksimovic-Napoli, patto di ferro: col Palermo è già imprescindibile

Maksimovic-Napoli, patto di ferro: col Palermo è già imprescindibile

Hanno stretto un patto di ferro. Perché nei momenti di difficoltà servono gli alleati per non lasciarsi trovare impreparati. E l’alleato numero uno Maurizio Sarri l’ha trovato nel neo arrivato Nikola Maksimovic. Il difensore serbo, sbarcato all’ombra del Vesuvio dopo un tira e molla durato circa 14 mesi, ha accelerato i tempi della sua preparazione. Il motivo? L’obiettivo è farsi trovare pronti per un’eventuale chiamata del tecnico toscano. Una chiamata, del resto, che può nascondersi dietro l’angolo. Sì, perché sono soltanto tre, almeno per il momento, i centrali a disposizione del Napoli dopo gli infortuni di Tonelli e Chiriches. Di cui due, quali Albiol e Koulibaly, titolari inamovibili. E il primo tour de force della stagione inizia esattamente sabato a Palermo. Maksimovic sta lavorando duramente a Castel Volturno dopo aver saltato la preparazione col Torino per la rottura con il tecnico Mihajlovic. Il serbo s’è allenato da solo in patria e adesso sta cercando di ritrovare la forma perfetta quanto prima. Non c’è più tempo – gli ha detto Sarri – che vuole il suo inserimento nei meccanismi Napoli. Maksimovic deve mettersi alla pari degli altri compagni di squadra. Il difensore ex Torino per un mesetto sarà l’unica alternativa in rosa dopo che Chiriches ha subìto un’operazione al ginocchio che gli costerà tra le tre e quattro settimane di stop. Come se non bastasse ci sono poi i tempi di recupero ancora da valutare di Tonelli, il centrale arrivato a Napoli subito dopo la chiusura della scorso campionato ma mai schierato dal toscano per un’infiammazione al ginocchio che non gli ha permesso di prendere parte al ritiro di Dimaro. Una situazione parodossale quella con cui Sarri ha dovuto fare i conti nelle ultime settimane. Tanto che s’è trovato quasi costretto a chiedere a De Laurentiis un intervento decisivo sul mercato per sistemare la linea difensiva. Del resto, il toscano aveva già messo in conto le partenze di Koulibaly e Ghoulam a gennaio per la Coppa d’Africa. Motivo per cui l’unica certezza è che Maksimovic è già un elemento imprescindibile a partire da Palermo. Sarri sta cercando di cautelarsi e vuole farsi trovare pronto se il destino dovesse ancora provare a prendersi gioco di lui.  


ULTIME NEWS