Rischiano di morire bruciate nell’auto, salvate dai poliziotti

Rischiano di morire bruciate nell’auto, salvate dai poliziotti

Rischiano di morire bruciate nell'auto, salvate dai poliziotti

Tragedia sfiorata questa mattina in pieno centro. I poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale (pattuglia Viabilità 1) nel transitare al Corso Umberto I  all’altezza della rotonda di piazza Nicola Amore hanno notato una Lancia Y, con all’interno due donne, dalla quale fuoriusciva un intenso fumo nero. I poliziotti, sono prontamente intervenuti, una volta avvicinati all’autovettura hanno notato il divampare di fiamme sia dal cofano che nell’area sottostante il motore. Gli agenti hanno fatto scendere le due donne mettendole al riparo da ogni pericolo in quanto hanno accertato che l’auto era provvista di impianto Gpl. I poliziotti, hanno proceduto all’evacuazione di tutte le persone nei pressi del veicolo, allertando immediatamente la Sala Operativa della Questura. Sul posto sono giunti anche gli agenti della Volante 5 bis che assieme ai colleghi hanno cercato di domare l’incendio con l’estintore in dotazione. Poco dopo hanno raggiunto il luogo del rogo anche i Vigili del Fuoco che sono riusciti ad aprire il vano motore e con l’idrante hanno terminato le operazioni di spegnimento. Le due donne anche se ancora scosse non hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari. Due dei poliziotti intervenuti sono stati refertati per intossicazione da fumo   con una prognosi tra i 5 e i 7 giorni.


ULTIME NEWS