Finiti gli impegni delle Nazionali, Sarri si rimette al lavoro

Finiti gli impegni delle Nazionali, Sarri si rimette al lavoro

Finiti gli impegni delle Nazionali, Sarri si rimette al lavoro

Finalmente tutti a casa. Maurizio Sarri contava le ore per riavere a disposizione a Castel Volturno tutti i nazionali sparsi in giro per l’Europa. Oggi con i rientri di Hysaj, Mertens e Rog si e’ completato il mosaico e l’allenatore puo’ finalmente preparare con la consueta meticolosita’ la gara di sabato sera a Palermo nell’anticipo serale della terza di campionato. Come accade tutte le volte che c’e’ una sosta per gli impegni delle Nazionali, la formazione del Napoli che affrontera’ i rosanero e’ ancora in alto mare. L’allenatore, infatti, si vuole rendere conto delle condizioni fisiche di coloro i quali sono stati impegnati fino a ieri e che non ha potuto personalmente seguire in settimana sui campi di allenamento di Castel Volturno. Oggi Sarri ha tenuto la rosa sotto pressione con due allenamenti, uno mattutino ed uno pomeridiano. Ma saranno anche lo staff medico e quello dei preparatori atletici ad aiutarlo nello stabilire quali saranno gli undici titolari al “Barbera”. Il tecnico dei partenopei non potra’ non tener conto poi del fatto che il Napoli e’ atteso da un vero e proprio tour de force. A Palermo, infatti, si gioca in notturna ed i calciatori torneranno a casa nel cuore della notte. Domenica ci si ritrovera’ a Castel Volturno per partire poi il lunedi’ alla volta di Kiev, dove martedi’ gli azzurri saranno impegnati nella prima partita del girone di Champions League contro la Dinamo. Uno stress fisico e mentale considerevole, dunque, che rendera’ necessario coinvolgere un nutrito gruppo di calciatori, anche in considerazione del fatto che quest’anno la rosa e’ ampia e le scelte possono essere fatte con maggiori possibilita’ di manovra. Dalla rosa a disposizione di Sarri vanno depennati Tonelli, ancora non guarito dai problemi al ginocchio che si trascina dalla fine della scorsa stagione, e Chiriches che con la Nazionale rumena ha subito un infortunio che lo terra’ fermo circa un mese. E’ rientrato in gruppo, invece, Emanuele Giaccherini ed e’ ipotizzabile che in una delle prossime uscite Sarri gli conceda il debutto ufficiale con la maglia del Napoli. Per il resto, tra Palermo e Kiev, sono in vista alcune staffette: Insigne-Mertens, Milik-Gabbiadini, ad esempio. Qualche ‘movimento’ ci sara’ sicuramente anche a centrocampo. Zielinski e’ maggiormente quotato, rispetto a Diawara e Rog, perche’ ha avuto tempo e modo di prendere confidenza con gli schemi della squadra. L’ex bolognese, che non ha fatto la preparazione estiva, ha invece bisogno ancora di qualche tempo per entrare in forma. Quanto a Rog, che ha giocato ieri nell’Under 21 croata, non si e’ mai ancora allenato con i nuovi compagni. Ma le condizioni strepitose di forma che ha mostrato in questi ultimi tempi non fanno escludere che Sarri se ne possa servire nei prossimi giorni, regalandogli almeno uno spezzone di partita. 


ULTIME NEWS