Bonus maggiorenni. Il governo regala 500 euro a chi ha compiuto 18 anni. Ecco come ottenerlo

Bonus maggiorenni. Il governo regala 500 euro a chi ha compiuto 18 anni. Ecco come ottenerlo

Bonus maggiorenni. Il governo regala 500 euro a chi ha compiuto 18 anni. Ecco come ottenerlo

Bisogna avere superato i 18 anni per avere 500 euro del Bonus Maggiorenni, da spendere in libri, teatri, musei concerti, una iniziativa del Governo PD per investire nell’identità italiana, ma ci sono altre grandi novità in un pacchetto sicurezza che sposta 2 miliardi tra cultura e difesa.
E’ un’agevolazione che, il Premier Matteo Renzi, intende inserire nella Legge di Stabilità 2016 all’interno del pacchetto cultura e sicurezza, per il quale saranno stanziati 2 miliardi di euro, da spendere 1 in sicurezza e 1 nella cultura.
Nel pacchetto cultura 2016, avremmo quindi per i 550mila giovani un bonus da 500 euro per tutti i ragazzi che compiranno la maggiore età il prossimo anno, borse di studio per aiutare gli studenti meritevoli che, per problemi di basso reddito, potrebbero rinunciare agli studi, per la riqualificazione delle periferie per 500 milioni, 2 per mille alle associazioni culturali, per 50 milioni di euro.
Nel pacchetto sicurezza invece il miliardo sarà così speso nella Cyber security per 150 milioni di euro, per estendere il bonus 80 euro alle forze dell’ordine e per rinnovare il parco mezzi sempre delle Forze dell’Ordine, per 50 milioni di euro.
In cosa consiste il Bonus maggiorenni 2016? In 500 euro che i neo maggiorenni, possono spendere dal 15 settembre 2016 al 31 dicembre 2017, per acquistare biglietti per eventi culturali come cinema, teatro, spettacoli dal vivo, concerti, musei ecc.
 

L’APP bonus 18 anni, sarà attiva a partire dal 15 settembre 2016 fino a dicembre 2017.
Attraverso questa nuova app, i neo maggiorenni nel 2016, potranno spendere i 500€ del bonus cultura , ovviamente, presso le strutture che hanno aderito al’iniziativa. Il tutto gestito in maniera autonoma e immediata, grazie a questa applicazione per smartphone, tablet e pc.
I ragazzi che compiono 18 anni nel corso del 2016, per utilizzare il bonus da 500 euro, devono scaricare l’applicazione app18 dai siti ufficiali: www.18app.it e www.diciottoapp.it o da App Store o Google Play, ad oggi non sono ancora attivati dal Governo.
App bonus 18 anni registrazione: per usare l’applicazione, il neo maggiorenne, deve procedere alla registrazione con uno dei seguenti provider abilitati:
Poste Italiane;
Aruba;
Tim;
Infocert;
Sielte.
In questo modo, si avrà accesso al Pin Unico del Sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale, cd. SPID che consente ai cittadini di essere riconosciuti online dallo Stato.
Come avviene il pagamento dei biglietti tramite app18? Una volta in funzione l’applicazione e i siti ufficiali dedicati, il 18 enne, può visualizzare in tempo reale, l’elenco delle strutture accreditate e i vari tipi di biglietti ed eventi disponibili a partire dalla data di compimento del 18° anno di età fino al 31 dicembre 2017, + un contatore per visualizzare il saldo bonus. 
Scelto l’evento ed il biglietto da acquistare, il neo maggiorenne, procede all’acquisto online tramite app e può generare il qr code o il bar code, da mostrare al negoziante , in caso di ritiro biglietto presso un negozio fisico

 
Il bonus 18 anni come funziona? Come affermato dallo stesso Premier Renzi, il bonus funzionerà in modo simile alla card docenti, ovvero, la carta elettronica sulla quale ogni anno il MIUR accredita 500 euro ad ogni insegnante di ruolo, per la propria auto formazione, con la differenza che il bonus maggiorenni 2016, funziona tramite app.
Come funziona 18app? Il bonus cultura da 500 euro, può, essere utilizzato dai neo maggiorenni, tramite una specifica applicazione web per smartphone, tablet e pc, realizzata dal Governo.
Una volta effettuata la registrazione al market place, l’App 18 anni, provvede in automatico a generare i voucher, fino ad un massimo di 500 euro, da utilizzare in fase di acquisto biglietti per teatro, cinema, musei, mostre ed eventi culturali, concerti e libri, o anche altro materiale.
Tutti i giovani, pertanto, che compiono la maggiore età nel corso del 2016, ricevono il bonus maggiorenni 2016, da utilizzare dal 15 settembre 2016 al 31 dicembre 2017.
Oltre a questo bonus per 550 mila giovani neo maggiorenni nel 2016, il pacchetto cultura comprende anche uno stanziamento di risorse pari a 50 milioni di euro per sostenere la creazione di 10-15 mila borse di studio per gli studenti più meritevoli a basso reddito, possibilità di destinare il 2 per mille alle associazioni culturali ed infine, una serie di interventi per la riqualificazione delle periferie delle città, i cui progetti dovranno essere presentati entro la fine dell’anno, in modo da poter essere realizzate nel 2016.

A chi spetta il bonus cultura 2016? Il bonus da 500 euro spetta a tutti i giovani che nel corso del 2016 festeggiano i 18 anni di età.
A differenza di quanto affermato all’inizio dl presidente del Consiglio, Matteo Renzi, questa nuova misura non sarà sotto forma di una carta ragazzi elettronica, spedita direttamente a casa al neo maggiorenne o consegnata previa apposita domanda, al compimento del 18° anno di età.
Il bonus cultura 2016 per i maggiorenni che compiono 18 anni nel 2016, è invece sotto forma di voucher da generare tramite APP.
Per conoscere i requisiti, le modalità e le indicazioni su come usare l’applicazione, come scaricarla, come generare i voucher e come usare i 500 euro , verranno rilasciate probabilmente entro il mese di settembre, insieme ale FAQ del Ministero, che spiegheranno come e dove poter spendere i soldi del bonus maggiorenni, con l’elenco delle strutture ed eventi culturali, accessibilii e le spese ammesse, così come il MIUR ha già provveduto a fare per il bonus docenti.
Bonus maggiorenni elenco spese ammesse: i giovani che compiranno 18 anni nel 2016, avranno 500 euro da poter spendere in biglietti di ingresso per eventi culturali, come musei, teatro, cinema, mostre, spettacoli da vivo, ma anche per acquistare libri e testi, anche in formato digitale, ebook, pubblicazioni e riviste. 


ULTIME NEWS