“Imbavagliati”, il Festival del giornalismo civile dedicato a Siani e Regeni

“Imbavagliati”, il Festival del giornalismo civile dedicato a Siani e Regeni

"Imbavagliati", il Festival del giornalismo civile dedicato a Siani e Regeni

Dalla Turchia all’Ucraina, dalla Siria all’Africa, voci senza paura: “Fuga per la Vita, Fuga per la Libertà” è il tema della II edizione di “Imbavagliati”, Festival Internazionale di Giornalismo Civile, che si terrà dal 18 al 24 settembre al Palazzo delle Arti di Napoli, il museo che custodisce la Mehari di Giancarlo Siani, simbolo della manifestazione che sostiene i giornalisti perseguitati nei loro paesi. Il Premio Siani (in memoria del giornalista ucciso dalla camorra nel 1985, da questa edizione gemellato con “Imbavagliati”) sarà dedicato a Giulio Regeni, il 28enne ricercatore assassinato in Egitto. «Due storie solo apparentemente lontane nel tempo e nei luoghi ma che nel nostro slogan “Chi dimentica diventa il colpevole” trovano la loro unica straordinaria forza» spiega Désirée Klain, ideatrice e direttrice di “Imbavagliati”. «Chi dimentica è colpevole – spiega Paolo Siani, presidente della Fondazione Polis della Regione Campania e fratello del giornalista ucciso – per questo da 31 anni ogni 23 settembre ricordiamo Giancarlo. Quest’anno ci è sembrato giusto far parte del festival “Imbavagliati” e mettere al centro dell’attenzione il caso Regeni, quello di un ragazzo che era poco più grande di Giancarlo, per provare a far luce e chiedere verità e giustizia». Il 23 settembre alle 18 si terrà l’incontro “Siani per Regeni”, nell’ambito del “Premio Siani” che da anni grazie all’Associazione Siani, in collaborazione con Il Mattino, ricorda il cronista vittima della camorra. Previsto un video intervento di Roberto Saviano, e un dibattito con la partecipazione di Giuseppe Giulietti (vice presidente Fnsi) Armando D’Alterio (procuratore della Repubblica di Campobasso) e Nino Daniele (assessore comunale alla Cultura). “Imbavagliati” ospiterà anche la mostra fotografica “Giancarlo Siani, ri-Scatti”: foto inedite che riprendono Giancarlo nella sua duplice dimensione, umana e professionale. Con i suoi sorrisi e la sua voglia di vivere. Con la sua passione per il giornalismo e il suo entusiasmo.


ULTIME NEWS