Disabile batte record di permanenza in immersione: due giorni sott’acqua

Disabile batte record di permanenza in immersione: due giorni sott’acqua

Disabile batte record di permanenza in immersione: due giorni sott'acqua

Rimanendo in immersione 51 ore e 56′ l’atleta disabile Paolo De Vizzi 42enne di Manduria (Taranto) e’ riuscito a stabilire il nuovo record mondiale di permanenza in immersione subacquea con erogatore. Rimasto disabile a 22 anni in seguito ad un incidente stradale, De Vizzi si e’ immerso l’8 settembre scorso ad una profondita’ di dieci metri in uno specchio d’acqua antistante il porticciolo della piccola marina di Nardo’. E’ riemerso stamattina dopo oltre due giorni e superando di 33′ il record per disabili che era stato stabilito l’anno scorso da un medico iperbarico egiziano a Sharm el Sheik con 51 ore e 23′. Durante la permanenza in acqua ha anche giocato a scacchi e ha dovuto lottare contro il freddo assistito da un team specializzato composto da medici e sub.


ULTIME NEWS