Il sottosuolo napoletano, un convegno su come valorizzarlo

Il sottosuolo napoletano, un convegno su come valorizzarlo

Il sottosuolo napoletano, un convegno su come valorizzarlo

Una tavola rotonda, in occasione delle Giornate della Geografia promossa dall’Università Orientale, nella sala conferenze di San Lorenzo Maggiore incentrata sulle risorse inestimabili custodite nelle viscere del sottosuolo partenopeo. “Lo spazio del sottosuolo di Napoli – conservarlo e valorizzarlo” è il titolo dell’evento che è stato organizzato questa mattina da Renè Georges Maury e da Pasquale Gallifuoco dell’Università Orientale di Napoli e da Eleonora Puntillo. Tra i partecipanti Nino Daniele, assessore comunale alla Cultura e al Turismo, secondo cui «il sottosuolo è un patrimonio culturale della nostra città e oggi si può istituire un tavolo di coordinamento che si occupa del sottosuolo, perché questo è sicuramente il futuro che coniuga cultura e turismo a Napoli». Tra le associazioni che sono intervenute: Scavi di San Lorenzo, Napoli Sotterranea, Catacombe di Napoli, Galleria Borbonica, Celanapoli, Museo del Sottosuolo. Previsto anche un omaggio a Clemente Esposito, storico speleologo napoletano con oltre 60 anni di esperienza nel settore.


ULTIME NEWS