Parigi, fermato 15enne: “Pronto a compiere attentato”

Parigi, fermato 15enne: “Pronto a compiere attentato”

Parigi, fermato 15enne: “Pronto a compiere attentato”

Un 15enne e’ stato arrestato a Parigi dopo essersi offerto per compiere un attentato. L’adolescente e’ stato fermato dai servizi segreti nel 20mo arrondissment. Lo riferiscono fonti prossime alle indagini, aggiungendo che il 15enne era in collegamento con Rashid Kassim, considerato il mandante e ispiratore, dalla Siria, di diversi piani di attacco in Francia, tra cui quello delle jihadiste che il 4 settembre hanno abbandonato un’auto piena di bombole potenzialmente pronte a esplodere nei pressi della cattedrale di Notre Dame. Secondo quanto riferisce BFMTV, sono in corso perquisizioni nell’abitazione del ragazzino, che secondo gli investigatori era in attesa di ricevere una pistola. Kassim e’ considerato anche l’ispiratore dei due terroristi che il 26 luglio sgozzarono un prete in chiesa a Saint-Etienne-du-Rouvray e l’uomo che il 13 giugno uccise a due poliziotti a Magnaville, a una cinquantina di chilometri da Parigi.. E’ il secondo caso simile in pochi giorni: sabato scorso era stato arrestato nella capitale un altro 15enne considerato di essere in contatto con Kassim.  Il ministro dell’Interno Bernard Cazeneuve ha spiegato che l’arresto e’ stato possibile grazie a una operazione dei servizi segreti, la cui attivita’ e’ “ora piu’ intensa”. Uscendo da un Consiglio dei ministri, Cazeneuve, senza citare direttamente Kassim, ha spiegato che e’ stato possibile arrivare al 15enne grazie al monitoraggio delle comunicazioni di messaggeria istantanea e della rete dei social utilizzati dai gruppi jihadisti. Il 15enne arrestato e’ nato il 9 luglio 2001, non era  conosciuto ai servizi, e avrebbe colpito presto una volta venuto in possesso dell’arma che cercava. Al momento non si conosce il suo obiettivo. 


ULTIME NEWS