Raid nella scuola intitolata a Giancarlo Siani, nella gang anche il fratello di un baby boss

Raid nella scuola intitolata a Giancarlo Siani, nella gang anche il fratello di un baby boss

Raid nella scuola intitolata a Giancarlo Siani, nella gang anche il fratello di un baby boss

Gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale hanno proceduto all’arresto di tre minorenni e di un ventenne napoletano. I poliziotti sono intervenuti poco dopo l’una di notte, nella notte appena trascorsa, all’interno del complesso scolastico “Giancarlo Siani” in via Cavone delle Noci allo Scudillo a Napoli. Lì hanno bloccato i tre ragazzini che tentavano di allontanarsi portando con loro un notebook appena trafugato. Contestualmente, gli agenti hanno notato uscire dalla finestra del primo piano, da cui si erano appena calati i primi tre, il maggiorenne. Tutti sono stati arrestati. Dal controllo effettuato nell’istituto, i poliziotti, hanno accertato che i ladri, dopo aver intriso di schiuma poliuretanica le cassette antifurto, si erano introdotti all’interno e avevano messo a soqquadro la segreteria e il laboratorio di simulazione aziendale e poi rubato il pc. Inoltre, i poliziotti hanno recuperato e sottoposto a sequestro una borsa, abbandonata dai giovanissimi, contenete la bomboletta di poliuretano, una mazzola e un piede di porco. L’intervento è stato portato a termine dall’equipaggio della Volante 10. Il maggiorenne, Luca Ambrosino, è ora ai domiciliari in attesa del processo. I tre minorenni, tutti di Scampia, sono a disposizione dell’autorità giudiziaria. Tra questi anche il fratello di un baby boss di Scampia, già arrestato perché trovato in possesso di una pistola di grosso calibro e rimasto ferito durante la seconda faida all’ombra delle Vele. 


ULTIME NEWS