EUROPA LEAGUE. Inter – Hapoel 0-2: figuraccia dei nerazzurri

EUROPA LEAGUE. Inter – Hapoel 0-2: figuraccia dei nerazzurri

Europa League, Inter - Hapoel 0-2: figuraccia dei nerazzurri

La prima giornata del girone K di Europa League ha riservato per l’Inter una sfida contro l’Hapoel Beer Sheva. Una squadra israeliana per l’esordio europeo dell’Inter in questa stagione, per l’occasione de Boer mette in atto un ampio turnover apportando 7 cambi rispetto all’ultima gara di campionato.

Primo tempo – L’Inter non comincia nel migliore dei modi la sfida, l’Hapoel infatti si rende pericoloso per primo all’8′ con un cross dalla destra di Buzaglo per Lucio Maranhao che si infila nelle linee difensive nerazzurre e ci prova di testa, la sua conclusione però sfiora il palo. L’Inter prova a reagire ma i suoi tentativi sono piuttosto velleitari, al 29′ è ancora l’Hapoel a rendersi pericoloso con Hoban che serve ancora per Lucio Maranhao che prova la conclusione dall’area piccola su cui si oppone Handanovic. Alla fine dei 45′ l’arvitro concede 2′ di recupero ma la prima frazione di gioco tra Inter e Hapoel Beer Sheva termina 0-0.

Secondo tempo – Poco dopo l’ingresso in campo delle squadre l’Inter va vicina al goal con Eder, servito da Banega, che conclude da circa 20 metri sfiorando il palo della porta difesa da Goresh. La gara perde di intensità ed al 54′ l’Hapoel passa clamorosamente in vantaggio: Lucio Maranhao riceve un pallone sugli sviluppi di un calcio di punizione effettuando un cross per Miguel Vitor che non lascia scampo ad Handanovic.Al 59′ ancora occasione per l’Hapoel con l’incontenibile Lucio Maranhao che supera D’Ambrosio e prova la conclusione, ancora una volta è Handanovic a salvare il risultato. L’Inter perde completamente il controllo della sfida come testimonia l’ennesima ocasione da goal per l’Hapoel al 65′ con Hoban che sfiora il palo ad Handanovic battuto. Il raddoppio dell’Hapoel arriva al 69′ con la rete di Buzaglo che segna direttamente da calcio di punizione dal limite con una pennellata perfetta su cui Handanovic nulla può. All’88 l’Hapoel colpisce la traversa con un clamoroso sinistro di Bitton. L’Inter perde quindi per 2-0 contro una squadra decisamente inferiore, con l’aggravante di aver giocato in casa. Per de Boer è ancora notte fonda.

Tabellino

Inter (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, Ranocchia, Murillo, Nagatomo; Medel, Melo (Icardi), Brozovic (Banega); Bibiany (Candreva), Palacio, Eder.

Hapoel Beer Sheva (3-4-3): Goresh; Taha, Miguel Vitor, Tzedek; Ben Bitton, Hoban, Ogu, Koruth (Ben Turgeman); Bar Buzaglo (Ben Sahar), Lucio Maranhao (Maor Melikson), Tony Nwakaeme.

Reti: 54′ Miguel Vitor, 69′ Buzaglo.

Cartellini: 36′ Buzaglo (G), 43′ Bitton (G), 53′ Murillo (G), 86′ Torgeman (G), 91′ Taha.


ULTIME NEWS