Battipaglia. Morì dopo il ricovero: i medici indagati salgono a 5

Battipaglia. Morì dopo il ricovero: i medici indagati salgono a 5

Battipaglia. Morì dopo il ricovero: i medici indagati salgono a 5

Respinte le richieste di archiviazione per la morte del 50enne Raffaele Bellizia, colpito da malore nel suo negozio a pochi giorni dalle dimissioni dal Santa Maria della Speranza di Battpaglia. Il giudice delle udienze preliminari  presso il Tribunale di Salerno Renata Sessa ha disposto l’imputazione coatta per 4 medici del nosocomio battipagliese iscrivendo nel registro degli indagati anche il primario di cardiologia: l’ipotesi accusatoria per tutti è di omicidio colposo. In precedenza la Procura aveva chiesto per due volte l’archiviazione non addebitando colpe specifiche ai camici bianchi ma una nuova perizia di parte (effettuata dal dottore Raimo nominato dall’avvocato Bruno Romano, che assiste la famiglia di Bellizia) ha convinto il giudice a disporre l’imputazione coatta.

 

+++TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS+++


ULTIME NEWS