Juve Stabia, la scalata a ostacoli di Atanasov

Juve Stabia, la scalata a ostacoli di Atanasov

Juve Stabia, la scalata a ostacoli di Atanasov

Una corsa a ostacoli che sta vincendo ampiamente, grazie anche ai geni della mamma. 

Zivko Atanasov è una delle note liete di questo inizio di stagione della Juve Stabia, con il difensore bulgaro che è stato decisivo nella sfida di mercoledì sera, contro il Messina, mettendo a segno la rete che ha consegnato i 3 punti alla squadra di mister Gaetano Fontana. Il difensore centrale però ha dovuto superare la diffidenza dell’ambiente, abbattendo non pochi ostacoli nel suo cammino a Castellammare di Stabia, prendendo spunto dalla mamma Jordanka Donkova vincitrice di due medaglie, una d’oro e una di bronzo, alle Olimpiadi e detentrici per oltre 20 anni del record mondiale nei 100 metri ostacoli femminili, record battuto solo nelle recenti Olimpiadi di Rio de Janeiro. 

Atanasov è arrivato a Castellammare di Stabia lo scorso anno ma il suo ingaggio è avvenuto solo lo scorso febbraio, dopo che in un primo momento il suo ingaggio sembrava essere saltato a causa di alcuni problemi al ginocchio. Sotto al guida di Nunzio Zavettieri l’ex difensore dello Slavia Sofia ha collezionato appena 2 presenze in campionato, scendendo in campo nelle gare contro Martina Franca e Monopoli. La sua conferma quest’anno sembrava essere tutt’altro che scontata, nonostante la fiducia da parte della società, ma il calciatore bulgaro non ha lesinato e gli sforzi e l’impegno pur di convincere Gaetano Fontana. Sforzi ben ripagati, visto che Atanasov è entrato nelle grazie del tecnico che lo ha schierato titolare nelle 2 gare di Coppa Italia, con ottimi risultati, prima di riproporlo titolare contro il Messina per dare un pò di riposo ad Amenta. Ora domenica c’è il Siracusa e Atanasov si proprone per un’altra maglia da titolare, magari con un altro gol annesso.


ULTIME NEWS