Nova Plus, lo smartphone midrange che non ha molto da invidiare ai top

Nova Plus, lo smartphone midrange che non ha molto da invidiare ai top

Nova Plus, lo smartphone midrange che non ha molto da invidiare ai top

La partecipazione in veste di testimonial di Xenia Tchoumi, fashion blogger con 6 milioni di followers su Instagram, all’evento di presentazione a Berlino di Nova e Nova Plus, ha lasciato chiaramente intendere a quale tipologia di utenti strizzi l’occhio la nuova serie di smartphone della cinese Huawei, “ideata per supportare uno stile di vita con ritmi sempre più veloci e per poter catturare selfie perfetti o scattare migliaia di foto con una singola carica del device”.

Dopo averlo provato, possiamo tuttavia affermare che il Nova Plus, un midrange che ha davvero poco da invidiare ai modelli top di gamma, rappresenta un’interessante opzione anche per chi non è un maniaco di selfie e di fotografia in generale.

Dal design elegante e sinuoso, il Plus ha una scocca unibody in metallo, caratterizzata da superfici curve che impattano positivamente sull’ergonomia, conferendo al device, nonostante dimensioni non proprio compatte (151,8×75,7 mm), una buona maneggevolezza, ulteriormente favorita da spessore (7,3 mm) e peso (160 g) contenuti. Molto bella la finitura superficiale posteriore ottenuta attraverso un processo di sabbiatura avanzata.

La faccia anteriore dello smartphone vede la presenza di un vetro 2.5D (ha una leggera curvatura visibile soprattutto lunghi i bordi) purtroppo non gorilla glass. Nella parte alta sono presenti i sensori di luminosità e prossimità, un LED di notifica e l’obiettivo della fotocamera frontale da 8 megapixel (a fuoco fisso).

Lungo il bordo laterale: a destra, il bilanciere del volume e il tasto di accensione/blocco; a sinistra, il cassettino estraibile per le due SIM in formato nano (uno degli slot può essere utilizzato per inserire, in alternativa alla SIM telefonica, una microSD – fino a 128 GB- e così espandere i 32 GB di memoria integrata – 22 a disposizione dell’utente-); in basso, speaker di sistema, microfono principale e porta USB Type-C con supporto OTG; in alto, jack audio e secondo microfono.

Sul retro, in alto, leggermente sporgente rispetto alla scocca, l’obiettivo della fotocamera principale da 16 megapixel (con messa a fuoco automatica e stabilizzatore ottico), affiancato da doppio flash LED; poco al di sotto, un sensore di impronte digitali 3D di nuova generazione, che, oltre a consentire uno sblocco veloce e accurato, offre la possibilità di scattare selfie con una sola mano, di scorrere la tendina delle notifiche e di sfogliare le immagini in galleria.

Il display è un 5.5 pollici, tecnologia IPS, con risoluzione FHD (1920 x 1080 pixels), densità di 401ppi ed elevato rapporto di contrasto (1500:1). La luminosità di 450 nits assicura ottima leggibilità, anche sotto la luce del sole, ampio l’angolo di visione (80°). Buono il livello di nero, colori naturali e con la possibilità di regolarne la temperatura. Utile la modalità Eye protection che consente di filtrare la luce blu e affaticare meno gli occhi.

Il processore integrato è uno Snapdragon 625 octacore a 2 GHz, supportato da 3 GB di RAM e dalla GPU Adreno 506. Una dotazione hardware, che, pur non essendo all’attualità lo stato dell’arte, offre buone prestazioni sia nella nell’utilizzo di app, che nella navigazione web, nel gaming, anche 3D, e nella fruizione di contenuti multimediali. Nel corso del nostro test non abbiamo mai riscontrato lag o impuntamenti. Sotto il profilo dei consumi energetici, la batteria da 3340 mAh garantisce un’autonomia tale da coprire senza alcun problema una giornata di utilizzo intenso. Tempi di ricarica rapidissimi.

Il Nova Plus è un Dual SIM Dual Standby dall’ottima qualità delle chiamate telefoniche, grazie a una eccellente ricezione del segnale di rete, ai microfoni molto precisi e alla capsula auricolare dall’elevata resa. Per quanto riguarda la connettività: 4G LTE, Wi-Fi 802.11 b/g/n/ a 2.4 GHz, Bluetooth 4.1, GPS, A-GPS, Glonass.

Ben riuscita la sezione fotografica: con la fotocamera posteriore da 16 megapixel si ottengono foto nitide e definite in condizioni di luce ottimale, con il doppio flash led che limita la rumorosità negli scatti notturni. Numerose le modalità di scatto tra cui anche una PRO che consente di regolare ISO, esposizione, messa a fuoco e bilanciamento del bianco. Con la fotocamera frontale da 8 megapixel si possono catturare selfie, ottimizzabili con effetti cosmetici e filtri che levigano la pelle, mediante le app proprietarie Beauty Makeup 2.0 e Beautiful Skin 3.0. Più che soddisfacente la qualità dei video, registrabili in 4K con la camera principale e in Full HD con quella frontale.

Sul Nova Plus è installata la versione 6.0 Marshmallow di Android, con interfaccia utente proprietaria EMUI 4.1, veloce ed affidabile, completa di knuckle sense technology, ovvero della possibilità di interagire con gesture fatte con una o due nocche della mano.

Disponibile da fine ottobre, nelle colorazioni Prestige Gold, Mystic Silver e Titanium Grey, il Nova Plus costerà a listino 429 euro, un prezzo, che, se al momento della commercializzazione fosse scontato di almeno un 10%, renderebbe questo smartphone ancora più appetibile in un segmento di mercato particolarmente affollato e competitivo.


ULTIME NEWS