Eboli come Gomorra. Applausi al boss che torna dal carcere

Eboli come Gomorra. Applausi al boss che torna dal carcere


Eboli come le strade di Gomorra. Il romanzo di Roberto Saviano è diventato realtà quando il boss, tornato a casa, si è affacciato al balcone ed è scoppiato l’applauso. I piccoli spacciatori hanno rumoreggiato con i motorini, salutando l’uomo ora ai domiciliari. Un lunedì di ordinaria follia nel centro di Eboli. Lo spacciatore, dopo due giorni di carcere, è tornato a casa accolto come un eroe. 
Non è la prima volta che in provincia di Salerno si registra un episodio del genere. Era il giugno del 2014 quando nella frazione Matierno, zona collinare di Salerno, il ritorno del boss Rosario Criscuoli fu accolto con un concerto di cantanti neomelodici. Criscuoli, che aveva scontato la sua pena nel carcere di Trapani, si ritrovò un’accoglienza senza precedenti, con amici e familiari che non badarono a spese per il suo rientro in Campania. 


ULTIME NEWS