Serie A. Juventus di nuovo in testa, Icardi porta l’Inter in zona Champions. Roma fa festa con Dzeko, sorpresa Chievo

Serie A. Juventus di nuovo in testa, Icardi porta l’Inter in zona Champions. Roma fa festa con Dzeko, sorpresa Chievo

La giornata

La Juventus torna ad essere la Juventus e torna in vetta alla classifica complice il pari del Napoli. Gia’ dopo 45′, con Higuain in campo dal 1′, la squadra di Allegri si libera della pratica Cagliari degli ex Storari, Padoin e Borriello. Rugani apre le marcature in avvio, Higuain (4 reti per lui) arrotonda e proprio allo scadere della prima frazione Dani Alves archivia un match nel quale gli isolani a dire il vero non sono mai entrati. Nella ripresa, tocca a Lemina arrotondare per il 4-0 finale.Il Napoli non riesce ad andare oltre lo 0-0 sul campo del Genoa e ricede la testa della classifica ai bianconeri. La squadra di Sarri ha giocato a viso aperto e con l’obiettivo di fare sua la gara, ma alla fine deve accontentarsi di un punto che muove comunque la classifica.Con Totti dal 1′, la Roma sfrutta cosi’ come i bianconeri il fattore campo e batte senza troppa sofferenza il Crotone, segnando due reti gia’ dopo 45′ con El Shaarawy e Salah. Ad inizio ripresa, assist al bacio del capitano per Dzeko che segna il tris e poco dopo anche il poker per il bosniaco. Palladino fallisce un penalty e finisce 4-0 come allo Juventus Stadium.Una doppietta di Icardi al 10′ ed al 17′ spiana la strada all’Inter di De Boer che conferma quanto di buono evidenziato contro la Juventus ed espugna un campo sempre difficile come quello di Empoli. Momento d’oro per il capitano interista che e’ anche leader della classifica cannonieri con 6 centri.Continua la favola Chievo, che batte una delle squadre piu’ in forma come il Sassuolo. Defrel risponde alla rete iniziale di Rigoni, ma poi e’ ancora Castro ad andare in gol e regalare un altro importante successo alla squadra di Maran, al momento al terzo posto dietro Napoli e Juve in compagnia di Inter e Roma.Doppio botta e risposta al Friuli tra Udinese e Fiorentina, che alla fine si dividono la posta in palio. A Zapata ha risposto Babacar di tacco in area, a Danilo sempre nel primo tempo Bernardeschi che ha trasformato un penalty concesso per fallo proprio su Bacarar.Un lampo allo scadere di Nestorovski regala al Palermo la prima vittoria stagionale sul campo dell’Atalanta, al quarto ko. La gara sembrava ormai avviata verso il pareggio a reti bianche, ma la rete del macedone fa sorridere la squadra di De Zerbi.Finisce senza reti il match tra Pescara e Torino con i granata che hanno chiuso in nove uomini (ma con il palo di Belotti) per i rossi ad Acquah nel primo tempo e Vives nella ripresa.


ULTIME NEWS