Serie B. Cittadella senza freni manda in crisi l’Avellino, l’Ascoli è ok, pari del Benevento. Verona torna grande

Serie B. Cittadella senza freni manda in crisi l’Avellino, l’Ascoli è ok, pari del Benevento. Verona torna grande

Serie B. Cittadella senza freni manda in crisi l'Avellino, l'Ascoli è ok, pari del Benevento. Verona torna grande

 Il Cittadella si ritaglia uno spazio nella storia della Serie B. Nella quinta giornata di andata di un campionato sempre piu’ vibrante, i veneti sfruttano il turno infrasettimanale per proseguire nel percorso netto ed ottenere il pokerissimo. Capolista e a punteggio pieno per la squadra di Venturato, che accentua la crisi dell’Avellino, ancora a secco. A meta’ ripresa gli irpini falliscono un penalty con Ardemagni, Arrighini e’ invece letale nella prima, vera chance dei veneti e sigla la rete che vale il successo in trasferta ed una leadership indiscutibile. La seconda forza del torneo cadetto, a -5 dalCittadella, diventa il Verona, che sale a quota 10 grazie al 3-1 inflitto a Ferrara alla Spal. Il Verona si comporta da grande fa pagare alla Spal lo scotto di essere ‘matricola’. Gli scaligeri chiudono i conti nel primo tempo, aprendo le danze al 7′ con Valoti e raddoppiando al 34′ con Pazzini. Nella ripresa, al 14′ Mora prova a riaprire il match ma ancora Valoti, al 21′, lo chiude con il 3-1. Pareggio per 1-1 tra Benevento e Pro Vercelli 1-1. Piemontesi in vantaggio al 34′ con La Mantia, implacabile dal dischetto. Buzzegoli, al 20′ della ripresa, infila la rete del pareggio dei padroni di casa. Un altro pareggio, ma per 2-2, tra Brescia e Carpi. Gli emiliani rompono il ghiaccio al 20′ con Lasagna, le ‘rondinelle’ pero’ non si fanno intimidire e, in nove minuti, ribaltano lo score con Morosini, autore al 27′ del pari, e Martinelli, che manda i lombardi all’intervallo sul 2-1. Nel secondo tempo, Struna al 5′ insacca il 2-2 e due minuti dopo il Brescia resta in dieci per il secondo cartellino a Ndoj. Affermazione interna per l’Ascoli, che supera il Vicenza per 2-0. I bianconeri sbloccano il risultato al 27′ con Carpani e al 22′ del secondo tempo mettono al sicuro l’intera posta in palio con un rigore di Cacia. Vince davanti al proprio pubblico anche l’Entella, che si impone per 2-1 sul Perugia. Dopo soli 5′ i liguri siglano l’1-0 grazie a Ceccarelli, Nicastro al 34′ impatta per gli umbri. Nella ripresa, al 27′, decide la rete di Caputo. 2-2 tra Novara e Latina. Gol e spettacolo nel primo tempo. I piemontesi trovano il gol al 15′ con Viola, i laziali pareggiano al 21′ con Brosco. Il Novara reagisce e, al 33′, e’ di nuovo avanti con Adorjan. Al 36′ gli ospiti restano in dieci per l’espulsione di Scaglia ma, al 37′, siglano comunque il 2-2 con Paponi. Finiscono 0-0 Frosinone-Pisa, Ternana-Bari e Trapani-Spezia (nella ripresa, dopo un presunto gol fantasma dei siciliani, i liguri restano con l’uomo in meno per la seconda ammonizione a Pulzetti). Nell’anticipo di ieri, infine, un altro pareggio a reti inviolate tra Cesena e Salernitana.


ULTIME NEWS