Salerno. Il destino di monsignor Scarano nelle mani dei giudici

Salerno. Il destino di monsignor Scarano nelle mani dei giudici

Salerno. Il destino di monsignor Scarano nelle mani dei giudici

Si discuterà oggi, davanti ai giudici del Tribunale del Riesame di Salerno (presidente Gaetano Sgroia), l’appello sul sequestro beni per don Nunzio Scarano (difeso dall’avvocato Silverio Sica), a processo per concorso in riciclaggio con altri 47 imputati e finito poi a giudizio per un’accusa di usura. Il sostituto procuratore Elena Guarino ha chiesto la confisca di tutti i beni in quanto l’ex capocontabile dell’Apsa «è persona socialmente pericolosa». La richiesta della Procura sarà discussa questa mattina davanti al collegio delle misure di Prevenzione. Per il magistrato inquirente  Nunzio Scarano è socialmente pericoloso, «come dimostrano alcuni procedimenti penali a suo carico e quei beni potrebbero permettere di reiterare il reato» (don Nunzio era stato assolto a Roma per il reato di corruzione).

 

+++TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS+++


ULTIME NEWS