Giornata del Turismo, si torna a parlare di accessibilità

Giornata del Turismo, si torna a parlare di accessibilità

Giornata del Turismo, si torna a parlare di accessibilità

“Turismo per tutti” questo il tema della Giornata mondiale del Turismo in programma oggi, 27 Settembre. Ogni anno sono circa 1,2 milioni i viaggiatori che impugnano una valigia per girare il mondo. Tuttavia sono circa 1 milione le persone affette da disabilità che di fronte alla voglia di viaggiare vengono frenate dalle barriere architettoniche. In Europa si contano 50 milioni di persone disabili di cui 10 milioni in Italia, per questo motivo uno dei temi principali delTTG Incontri a Rimini previsto dal 13 al 15 ottobre sarà proprio quello del turismo accessibile.  Il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon ha dichiarato: “”Con quasi 1,2 miliardi di viaggiatori internazionali all’anno, il turismo è diventato un potente settore economico, un passaporto per la prosperità e la pace, una forza di trasformazione dirompente per migliorare milioni di vite. Eppure oltre 1 miliardo di persone in tutto il mondo che vivono con disabilità ancora affrontano ostacoli insormontabili nei requisiti fondamentali del viaggio a cominciare dalle informazioni chiare e affidabili, trasporti efficienti e servizi pubblici e un ambiente fisico che sia facile da navigare. E’ assurdo che anche con le moderne tecnologie, i disabili vengano lasciati indietro in molte destinazioni turistiche”. C’è bisogno di professionalità ma soprattutto di nuove competenze perché non siano limiti e paure a vincere, perché viaggiare è e deve essere un fenomeno di libertà. L’hashtag è chiaro, non lascia dubbi, che questo sia un #tourism4all. 


ULTIME NEWS