Trekz Titanium, le cuffie wireless che lasciano libere le orecchie

Trekz Titanium, le cuffie wireless che lasciano libere le orecchie

Trekz Titanium, le cuffie wireless che lasciano libere le orecchie

Agli antipodi rispetto alle cuffie con cancellazione del rumore, che puntano ad isolare chi le indossa dal mondo esterno, le Trekz Titanium della statunitense AfterShokz utilizzano una innovativa tecnologia a conduzione ossea per trasmettere, attraverso la scatola cranica (in particolare la parte alta degli zigomi), le onde sonore direttamente alla parte più interna dell’orecchio, lasciando liberi i padiglioni auricolari.

Questo rende possibile ascoltare la musica o fare una conversazione telefonica, senza escludere i suoni provenienti dall’ambiente circostante, continuando così a prestare attenzione ai rumori del traffico mentre ci si muove a piedi o in bici, con evidenti vantaggi sul piano della sicurezza.

L’archetto delle Trekz Titanium è realizzato in titanio, un materiale scelto, non solo per la sua robustezza e durevolezza, ma soprattutto per la leggerezza (le cuffie pesano solo 36 g) e l’elevata flessibilità che garantisce massimo confort quando vengono indossate. Progettate pensando in particolare a chi fa sport, sono resistenti al sudore, umidità e polvere (certificazione IP55).

Sull’estremità destra dell’archetto sono presenti i tasti Volume +/On-off, Volume -, la porta microUSB per la ricarica, protetta da un tappo in gomma, e un LED di stato. Sul trasduttore sinistro è posizionato un tasto multifunzione (risposta alle chiamate, play/pausa/selezione dei brani, comando vocale).

La connessione con i dispositivi avviene via Bluetooth (raggio d’azione 10 m), l’abbinamento multipoint (fino a due device) è un’operazione semplice e immediata, anche grazie alla guida vocale (in inglese).

Le cuffie si indossano facendo poggiare l’archetto sul collo (presenti nella confezione due bande in silicone per adattarle alle teste più piccole) e i due trasduttori ossei sugli zigomi. Superato qualche inziale problema di adattamento, l’ergonomia è ottima, le Titanium sono comode e, anche dopo diverse ore di utilizzo, non danno alcun fastidio.

Ma come vanno? Lo ammettiamo, eravamo scettici ma ci siamo dovuti ricredere. Le tecnologie proprietarie, PremiumPitch + e LeakSlayer, offrono in ascolto un’ampia gamma dinamica e bassi ricchi. La qualità del suono è buona, paragonabile a quella di normali auricolari in ear, ma con il vantaggio, non da poco, di continuare a sentire quanto accade intorno a noi. E se ci volessimo isolare? Niente paura, in dotazione ci sono due tappi auricolari. Il doppio microfono con cancellazione di rumore è molto efficace durante le telefonate anche in ambienti molto rumorosi.

La batteria integrata agli ioni di litio assicura, come abbiamo avuto modo di verificare, un’autonomia di oltre 6 ore di ascolto e 10 giorni in stand-by. Si ricarica in poco meno di 2 ore.

Disponibili nei colori blu, verde, grigio e nell’edizione limitata rosa (per sensibilizzare le donne sulla prevenzione dei tumori al seno e all’ovaio), le Trekz Titanium sono in vendita su Amazon a 125 euro.


ULTIME NEWS